KITE! x ATARI 2600

sam_2928

Informazioni meteo per domani……. ” molto nuvoloso con forti venti in mattinata, miglioramenti nel pomeriggio con sprazzi di sole, ma il vento rimane molto forte………”

 

 


Evviva il tempo ideale per praticare il mio hobby preferito, pilotare aquiloni, quindi domani mattina alle 5:00, mi alzo, esco dal mio caldo lettuccio e vado nel campo fuori casa, per far volare il mio coloratissimo aquilone. (certe passioni ti fanno fare cose strane!)

Alla mattina con grande entusiasmo raggiungo il campetto fuori casa, il sole non è ancora nato ed il vento soffia forte e s’intravvedono minacciose nuvole, che scaricano fulmini, ma nonostante il brutto tempo faccio volare il mio aquilone.

Eccolo che si alza velocissimo nel cielo, e posso manovrarlo con precisione tirando le funi collegate all’aquilone, che si sposta a destra tirando la fune di destra, a sinistra tirando la fune di sinistra, ma attenzione…. un fulmine stava quasi per colpire il mio aquilone, evito la saetta senza nessuna difficoltà e ricomincio a spostarmi  ancora a destra, sinistra, sinistra, destra.

La mattina trascorre velocemente ed il sole splende nel cielo, sullo sfondo del mio campetto adesso vedo la città, le nuvole si sono calmate, ma stanno arrivando dei fastidiosi uccelli, quindi ricomincio a muovere l’aquilone a destra, sinistra, sinistra, destra, per evitare delle collisioni con questi volatili.

Che bella giornata!  Voglio passare tutto il giorno a far volare il mio bellissimo aquilone.

Simon Quernhorst è l’autore di questa piccola perla per Atari 2600, ” KITE! ” , un gioco che riesce da subito ad affascinarti per la sua semplicità, infatti è sufficiente prendere il joystick ed il tempo passa lieto, quasi come se stessimo facendo volare un vero aquilone.

La mia esperienza di video-giocatore m’insegna che la semplicità, fa la differenza per riuscire a creare un gioco di successo, se poi aggiungiamo una buona idea, come far volare un’ aquilone!

Questa caratteristica rende il gioco molto interessante, infatti per segnare il trascorrere del tempo non appare nessun numero, ma viene scandito come in natura, dal sole.

Il sole nasce con l’alba, lentamente si sposta nel cielo, per poi tramontare. Il tempo del gioco in KITE, viene rappresentato proprio in questo modo. ( un’idea geniale)

Per quanto riguarda i comandi di gioco, il nostro aquilone si manovra con uno o due joystick, la seconda possibilità rispecchia la realtà, con le sue due funi per gli spostamenti. Fortunatamente il nostro autore, ha pensato bene di dare l’alternativa di giocare anche con un singolo joystick e anche qui, si nota l’insistenza alla semplicità, a tal punto che, anche per selezionare uno o due joystick basta muovere lo stesso, facendo apparire o scomparire il disegno di uno o due joystick (un’altra piccola idea geniale)

L’obbiettivo del gioco è quello di raccogliere il numero più alto di puntini, che in maniera casuale appaiono nello schermo, il punteggio è posizionato sul fondo a destra dello schermo, ma quasi si fatica a vederlo, come se si volesse nasconderlo.

Osservando il gioco il tempo trascorre piacevolmente, e con grande divertimento si prende confidenza con la manovrabilità dell’aquilone, senza preoccuparti minimamente del punteggio, lentamente impari a schivare fulmini e uccelli e gradualmente il livello di difficoltà aumenta, gli uccelli cominciano a spostarsi oltre che a destra e a sinistra anche dall’alto al basso, i puntini cominciano a muoversi con movimenti simili a quelli dei fastidiosi volatili in questione.

Solo dopo parecchie partite ti preoccupi del punteggio, ogni puntino vale 3 punti, ma se vieni colpito da una saetta o uccello il colore dell’aquilone cambia di tonalità, ed il punteggio per ogni puntino scende al valore di 2 punti, se poi si viene colpito nuovamente l’aquilone cambierà ancora, con una tonalità più scura e ogni puntino raccolto farà guadagnare un solo punto e questa sarà l’ultima possibilità per far volare  l’aquilone, dopo di che se verrò colpito ancora, l’aquilone cadrà rovinosamente sul terreno.

Nel gioco si può notare l’assenza di qualsiasi tipo di selezione, come livelli, vite o altro, il tutto viene eseguito nel progredire del gioco, senza rendersene conto.

Graficamente il tutto è molto appagante, tutti gli oggetti e soggetti vengono disegnati molto bene, con movimenti precisi e fluidi, rimane come sempre l’audio un pò sotto tono, ma rispecchia molto fedelmente la realtà, immaginatevi di far volare un aquilone e per puro caso, proprio con un temporale in atto, l’unico rumore udibile sarebbe  il tuono.

Arriviamo alla parte dolente di KITE, questo gioco è una serie limitatissima, il motivo è semplice, stiamo parlando di una produzione homebrew, di un grande programmatore e  appassionato, SIMON QUERNHORST, che per una sua scelta decide di pubblicare il gioco nel 2009 in una quantità molto limitata, solo 35 cassette.

In conclusione KITE è un bellissimo gioco, che crea dipendenza, quando si conclude una partita devi assolutamente rigiocare subito, per riuscire a concludere la giornata, sperando di raggiungere il massimo punteggio.

Print Friendly

FORSE TI POTREBBERO INTERESSARE:

The following two tabs change content below.
miccolimarco

miccolimarco

Nato in una remota luna del pianeta ATARI, nella costellazione DUEMILASEICENTO, ma per cause a me sconosciute sono stato ibernato in una capsula per essere spedito sulla terra. Gli unici oggetti che trasportavo nella capsula erano diverse console di origine ATARIANA. Oggi mi sento come il messia, con l'unico scopo di trasmettere il verbo ATARIANO.
miccolimarco

Ultimi post di miccolimarco (vedi tutti)

Puoi lasciare un commento, o faretrackback dal tuo sito.

Lascia un commento