Post dell'autore

Amstrad presenta il GX4000

amstrad-logo-1024x523

Nel Giugno del 1990 una famosa marca di home computer e non solo, tentò la strada dell’home gaming attraverso una console. Di chi sto parlando? Ma della gloriosa Amstrad e il progetto GX4000.                 

Read more »

Vectrex, questione di vettori.

vectrex_logo

Gli anni 80 furono un periodo florido per le console casalinghe a 8 bit. Ma una in particolare incuriosì il pubblico. Parliamo del Vectrex della CGE, la prima console con grafica vettoriale della storia videoludica.

Read more »

NINTENDO M82

nintendo m82

Nintendo

La Nintendo M82 è una Retailer dimostrativa ovvero una  specie di Nes 8 bit ma “jukebox” che permetteva, una volta posta nei negozi di poter provare alcuni dei nuovi giochi della Nintendo NES.

 

Read more »

CBS Colecovision, una ventata di potenza.

coleco-logo-black

E si ragazzi! Come non ricordare quella stupenda console di colore nero e le sue capacità grafico sonore. Era il trado 1982 quando la Coleco, nota marca di giocattoli americana annunciò una console casalinga capace spazzar via la concorrenza.

Read more »

Pc Engine e il suo mondo. Parola di Ninja!

ale-shubbibinman

Salve a tutti amanti videoludici. Come abbracciare questo luogo di perdizione da buon Hardcore gamer? Facile promettendo di parlare di qualcosa che porto nel cuore da sempre. Si!, parlo di lei, una console miracolosa che venne alla luce nell’ormai lontano 1987, da mamma Nec. La casa giapponese famosa per la sua tecnologia all’avanguardia in quell’anno creò una macchina capace di veri e propri miracoli. il PC ENGINE..

Read more »

NES R.O.B.

rob

Il R.O.B. acronimo di ROBOTIC OPERATION BUDDY fa la sua comparsa in giappone nel luglio 1985 ed è un accessiorio per NES. Purtoppo la sua comparsa e degna delle più note meteore e i giochi per lui dedicati sono solo 2 ovvero GYROMITE e STACK UP.
L’avvento di Rob vuole portare qualcosa di nuovo e  innovativo nella famiglia del NES soprattutto dopo la crisi videoludica del 1983.
Rob fu disponibile fin da subito nella Deluxe set e in bundel appositi dei giochi.
Il funzionamento di R.o.b. è abbastanza semplice, riceve i comandi mezzo 2 “occhi” che rispondono ai lampeggi della schermata durante il gioco, ma come per la Zapper esso funziona se accoppiato ad una tv CRT.
Quando Rob riceve il comando accende il led che è posto sulla sua “testa” in modo da far vedere che ha ricevuto l’input. Gyromite era fornito con 2 trottole, uno spinner e uno vassoio con leve. In questo gioco ROB interagisce mediante l’utilizzo delle trottole e del vassoio premendo i pulsanti del controller.In STACK UP invece erano presenti 5 vassoi con 5 blocchi di differente colore, inoltre cambiavano anche le pinze che utilizza rob per prendere i blocchi. ROB funziona mediante 4 batterie tipo AA e una batteria tipo torcia se lo si utilizza a GYROMITE perché questa viene utilizzata dal motore dello spinner.

Coming soon…. the RETROGAMES MACHINE!!!

cropped-wpLittle1.jpg

the Retrogames Machine è il nuovo network (attualmente Work in progress) specializzato in retrogaming.

Qui troverete recensioni di giochi e macchine, articoli tecnici, reportage, interviste, news (di oggi e … di ieri), tutto nel più classico stile “retro”.

Abbiamo un canale YouTube in cui caricheremo i nostri contributi video e un gruppo Facebook dove vi aspettiamo tutti per discutere della nostra passione per i videogiochi e i computer “‘d’annata”.

Restate sintonizzati! Stiamo lavorando per voi….