Post dell'autore

MSX2 Basic + MSX DOS (A. Sickler – A. Van Utteren)

MSXBASICbook

Approfittando del fine settimana ho cercato di mettere un po’ di ordine nel marasma di documentazione retroinformatica che ho accumulato nei miei hard disk. Sscansioni di documenti, manuali e libri vari affollavano i miei supporti magnetici senza una minima catalogazione e spesso capitava di ignorare persino ciò che avevo o l’ubicazione di ciò che ero sicuro di avere. L’idea era di organizzare uno “spazio di lavoro” per poter approfondire la programmazione di alcune macchine in maniera più ragionata.

Lungi dall’aver terminato di sistemare il caos imperante (la lotta in questo senso sarà lunga) devo dire che i frutti che tuttavia ho ottenuto da questo lavoro sono stati davvero piacevolmente sorprendenti!
Read more »

TommyGun – a retro development toolkit

tommygun

Un ottimo IDE cross-platform per sviluppo di codice per macchine retro.

Se avete sempre sognato di scrivere in maniera facile e veloce un giochino sul vostro computer di 30 anni fa, TommyGun è lo strumento che fa per voi.

Read more »

C64SD V2.0 Infinty DISPONIBILE!!

bluev20

Se bazzicate l’ambiente del retrocomputing da qualche tempo saprete certamente che una delle attività più affascinanti portate avanti dalla comunità di appassionati è lo sviluppo di nuovo hardware non solo funzionante sulle macchine “classiche” reali ma che addirittura ne ampliano ed amplificano le capacità e le possibilità d’uso.

Tra i prodotti realizzati per il sempreverde Commodore 64 (ma non solo) la C64SD è sicuramente un prodotto notevole e da tenere in considerazione, primo per la sua qualità secondo perché realizzata dalla italianissima Manosoft, ovvero il geniale Damiano Colombari.

Dopo un lungo periodo d’attesa dovuto a vari impedimenti la C64SD nella sua più recente incarnazione v2.0 Infinity, è finalmente di nuovo disponibile per l’acquisito!

Andiamo a vedere sommariamente le caratteristiche di questa meraviglia.

Read more »

Amstrad CPC6128… first looks e riparazione drive

AmstradCPC6128

La linea di home computers CPC di Amstrad è stata una degna pretendente al trono di sistema “principe” dei primi anni ’80, trono ha conquistato in Francia e che ha insidiato fino all’ultimo in Spagna allo ZX Spectrum.
Nonostante la maggior diffusione a livello mondiale del Commodore 64 l’Amstrad CPC a fronte di un hardware, per cosí dire piú “convenzionale” (era basato sul diffusissimo processore Z80 e non aveva chip grafici e sonori dedicati), è ancora oggi un computer molto apprezzato dagli appassionati che gli riconoscono ottime capacità di calcolo e d’immagine (caratteristici i suoi colori estremamente vivi, vero marchio di fabbrica della macchina) e per questo ancora oggi è un sistema che gode di un buon seguito ed è piuttosto richiesto sul mercato collezionistico.

Qualche tempo fa sono riuscito a “strappare” un CPC6128 a un amico ad un prezzo davvero irrisorio.

Andiamo a vedere come si è svolto il primo contatto con il nuovo arrivato…

Read more »

Ritrovare le cassette da edicola del Commodore 64

commodore-64-3

È innegabile che il Commodore 64 sia stato una pietra miliare dell’informatica personale degli anni 80.

Milioni di persone in tutto il mondo lo ricordano per i momenti indimenticabili passati davanti alla sua tastiera e alle meraviglie che questo gioello tecnologico era in grado di regalare ai suoi proprietari.

In Italia, i ricordi della stragrande maggioranza degli utenti del C64 sono legati alle strafamose cassettine che si potevano trovare in ogni edicola del Belpaese.

Read more »