BANSHEE © 1994 Core Design – Amiga 1200.

banshee_-_ending_-_01

BANSHEE © 1994 Core Design per Amiga 1200.

—————————

Pianeta Terra in una dimensione parallela, con un’altro passato, anno 1999. Le due Guerre Mondiali non sono mai state combattute, gli aerei più moderni hanno motori ad elica, le televisioni sono ancora in bianco e nero, e i forni a microonde non sono stati ancora inventati.

L’umanità vive in pace e tranquillità fino a quando l’Impero Styx, una razza aliena malvagia, comandata da Blardax Maldrear, decide di invadere la Terra e soggiogare l’intera umanità. Un solo uomo può contrastare l’avanzata del malvagio impero alieno, Sven Svardensvart…

Con una storia abbastanza bizzarra questo Banshee si pone in quello che in gergo viene identificato come genere “Steampunk” (ovvero alta tecnologia avvolta in un cuore formato da valvole e vapore), attingendo a piene mani da capolavori come Chaos Engine e tutta la produzione dei mitici Bitmap Brothers (gli unici programmatori insieme ai Team 17 ad aver dato un’impronta caratteristica ai loro prodotti sia dal lato visivo che da quello sonoro).

Non aggiungo altro e vi lascio gustare la Super Scheda DVG, anche per spezzare un pò la lunga sequenza di schede “solo arcade”, spero che il mio lavoro di ricerca sia stato soddisfacente, ho inserito tutto quello che ho potuto…Non vi dimenticate di commentare, criticare, correggere e aggiungere…fatemi sapere che ne pensate, cerco di migliorare e offrire un servizio sempre più efficiente. Grazie a tutti voi che supportate sempre e con passione il “DVG – Il Dizionario Dei Videogiochi” e un grazie speciale anche ai ragazzi dello staff di “The Retrogames Machine” per la pubblicazione di questo post … :)
_____________________________________

- BANSHEE: http://www.dizionariovideogiochi.it/doku.php?id=banshee

Image

Print Friendly

FORSE TI POTREBBERO INTERESSARE:

The following two tabs change content below.
Andrea Pastore (Ataru’75, Mr. DVG o per gli amici semplicemente Andy), nasce nel lontano 1975 ed è da sempre appassionato di videogiochi e tutto quello che ruota attorno al loro mondo. Verso la fine del 2007 mette a punto un sogno dentro al cassetto covato per anni…ispirato dal “Dizionario Dei VideoGame” di Fabio Rossi (1993, Edizioni aVallardi) e avendo constatato il potenziale nascosto dietro quel piccolo vedemecum, appronta (coraggiosamente) un portale con l'intento che possa diventare un domani il punto di riferimento per ogni videogiocatore italiano, una piccola wikipedia incentrata sul mondo informatico e videoludico. Nel 2011 contando al suo attivo migliaia di voci e un buon seguito di pubblico, decide di affiancare al “DVG – Il Dizionario Dei VideoGiochi” un nuovo progetto, avendo a disposizione molto materiale “cartaceo” implementa delle nuove sezioni per riportare alla luce tutte quelle vecchie pubblicazioni di riviste (ma non solo) storiche che si occupavano di recensioni di videogiochi nei due decenni passati… Nasce il progetto "Riviste & Videogiochi"... Nel 2013 pur non avendo abbandonato nessuno dei progetti appena descritti e attualmente in corso, si butta in una nuova avventura targata "RGM"... chi vivrà vedrà...
Puoi lasciare un commento, o faretrackback dal tuo sito.

Lascia un commento