Tutti gli emulatori di EmuWiki

emuhelp_ch01wlpr_cr

Emuwiki completa la riorganizzazione della sua sezione relativa al download degli emulatori. Un lavoro titanico che riconferma l’impegno di Vincenzo Scarpa nella cura del suo progetto.
Andiamo a vedere di cosa si tratta.


Nell’ambito del mondo del retrocomputing Vincenzo Scarpa è un personaggio conosciuto ed apprezzato. Il suo sito Emuwiki è un punto di riferimento per la comunità italiana in quanto si pone come una delle poche risorse complete e organizzate di materiale relativo all’emulazione.

Lontano dalle esplosioni pirotecniche di molti portali stranieri, che spesso sono tanto fumo e poco arrosto, Vincenzo, con tanto duro lavoro e passione, ha fatto di Emuwiki una piccola miniera di interessanti informazioni il cui valore aggiunto rispetto ad altre realtà va dalle guide all’uso degli emulatori, a scansioni di manuali e libri dell’epoca, fino a “materiale di supporto” come immagini di dischi virtuali già pronte per l’uso.

Ovviamente non poteva mancare una sezione dedicata al download degli emulatori e qui è dove forse Vincenzo ha dato il massimo di se offrendo una raccolta decisamente interessante di emulatori che non si limita a offrire i soliti due/tre emultori del C64 o del NES che hanno tutti ma presenta una offerta “emulativa” di tantissime macchine, dalle piú conosciute fino alle piú “esotiche” (Matra Alice, Nuon, Jupiter Ace e PacMan System, tra le tante).
Vere chicche da intenditori che pochi altri portali possono vantare.

Ultimamente Vincenzo ha riorganizzato la sezione download alla quale vi consigliamo davvero di dare un’occhiata (cliccando QUI) , non solo perché si tratta di un portale nostrano creato da un appasisonato che è giusto celebrare, ma proprio per la qualità dell’offerta che, ne siamo sicuri, vi stupirá.

Congratulazioni a Vincenzo per il suo lavoro!

 

Print Friendly

FORSE TI POTREBBERO INTERESSARE:

The following two tabs change content below.
Vittima della video invasione degli alieni del 1978 viene totalmente privato della volontà e plasmato ad immagine e somiglianza dei "Nuovi Dei" digitali dai loro contemporanei araldi robotici giapponesi. Piombato in un abisso informatico dal quale è impossibile riemergere vive la costante evoluzione tecnologica con fervente entusiamsmo ma con la consapevolezza che non c'è futuro se non si conosce e si rispetta il passato. Commodoriano di ferro ma con solide e profonde radici Atariane, non potrebbe trovarsi a suo agio se non in una gabbia di matti... e per questo sta tanto bene nella redazione di The Retrogames Machine...

Ultimi post di MetalRedStar (vedi tutti)

Puoi lasciare un commento, o faretrackback dal tuo sito.

Lascia un commento